Tag Archives: stuzzichini

Tife di salamini

Ecco a voi le tife di salamini, una composizione VisualFood perfetta per aperitivi feste ed happy hour, ma bella anche da mettere in tavola, come segnaposto per esempio.

tife_di_salamini_650x433

 

Le tife, chiamate anche canne di lago, sono quelle erbe che crescono nelle pozze d’acqua e diventano vistose solo quando producono la loro caratteristica infiorescenza marrone a forma appunto di “salsicciotto”.Quindi quale migliore ingrediente per renderle Visual?

Le tife di salamini sono di facile realizzazione, necessitano di pochi ingredienti e di pochi strumenti per essere ultimate. Vuoi imparare anche tu a realizzare questi finger-food salati? Allora segui questo tutorial fotografico! Questa e tante altre ricette originali le trovi nel nostro libro Creare, stupire, gustare.

Continua a leggere

Maracanà di tramezzini

torta campo da calcetto

I mondiali di calcio sono un evento che si svolge ogni quattro anni e noi di VisualFood non potevamo esimerci dal preparare una creazione ad hoc per questo evento.

Il piatto è stato progettato dalla nostra VisualFood designer Angela Loccisano e riproduce un campo da calcio con una partita in corso. Noi abbiamo immaginato che fosse il campo del Maracanà, lo stadio brasiliano in cui si svolgerà la finale dei mondiali il 13 luglio 2014. Continua a leggere

19 marzo festa del papà: omelette in camicia

Questa settimana si festeggia….la festa del papà!

La nostra idea è quella di confezionare x lui una camicia incravattata. Da mangiare ovviamente.Mettetevi subito al lavoro, oggi sarete sarte e cuoche insieme a noi.

Maschere di Carnevale VisualFood

maschere_di_pasta_sfogliaCarissimi VisualFoodies, ecco a voi qualche idea per il Carnevale in arrivo.

Cominciamo con tre preparazioni molto semplici adatte sia per il Carnevale
che per le feste dei vostri bambini.

Si tratta di maschere di pagliacci e di pirati….. belle e gustosissime. Le sfoglie pirata si preparano in un battibaleno, con ingredienti che probabilmente avete già in cucina. Considerate che la pasta sfoglia può essere sostituita da un altro impasto a piacere, come pasta per pizza o pasta di pane.

Perché tre sfoglie e tre costumi? Non ne bastava uno?  Devo confessarvi che ci siamo fatti prendere la mano dalla creatività.

 

Tutto è nato dalla proposta della nostra VisualFood designer Angela, che ha proposto per Carnevale il pagliaccio Arlecchino, questo qui:

Continua a leggere

Visual-fingerfood: il bruco di peperoncini sott’olio

bruco di peperoncini farciti

Ecco un’idea semplice e veloce per consumare i sottoli messi via l’estate scorsa e mi riferisco soprattutto a peperoncini ripieni di tonno o altre delizie.

Questo tipo di prodotto si porta in tavola solitamente scolato dall’olio di conservazione e rovesciato in una ciotola… ma perché perderci l’opportunità di trasformarlo in un piatto che strappa un sorriso ai nostri ospiti? Tutto questo è molto semplice, grazie al VisualFood®!

Vi basterà lavorare uno dei peperoncini per creare la testa e sistemare gli altri peperoncini in fila, come per un bruco o un millepiedi. Potete fare un millepiedi lungo quanto la tavola, se volete… la parte da lavorare è sempre e solo una: la testa!

bruco_di_peperoncini-pomodorini_VisualFood

E se non ci piacessero i peperoncini farciti? Potete applicare la stessa tecnica su pomodorini ripieni di insalata russa, insalata di riso, formaggio e quello che più vi piace. Oramai lo sapete, io non vi do quasi mai ricette, ma idee per presentare in un modo nuovo la ricetta che già realizzate abitualmente o le varianti che più vi aggradano.

Vi è venuta voglia di provare il bruchino? Volete vedere come l’ho fatto io? Allora gustatevi il video con tutte le istruzioni passo passo e poi fatemi sapere se è tutto chiaro, se l’avete rifatto e quanti complimenti avete ricevuto. A presto con nuove idee VisualFood®!

Come presentare i formaggi: la tastiera

tastiera di formaggi

Con questo post inauguriamo una nuova sezione del blog dal titolo Formaggi VisualFood. Ne vedrete i contenuti cliccando qui a destra, tra le categorie, la voce “Formaggi VF”. Vi daremo tanti consigli sulla presentazione dei formaggi e dedicheremo un post a una sorta di lezione teorica sulla preparazione di un tagliere di formaggi.

Volevamo però cominciare stupendovi con un’idea VisualFood, un’idea semplice da realizzare, ma che vi farà fare un figurone a tavola. E’ un’idea che provoca l‘effetto “ohhhhh!, wow!” perché nessuno se l’aspetta e soprattutto non si è mai vista (è una mia invenzione, infatti).

Allora, cominciamo dall’ingrediente principale: il formaggio. Scegliete un formaggio a pasta semidura dalla crosta nera come ad esempio il Perla Nera, il pecorino di Pienza o l’Asiago nero.

Partite da una mezza forma e tagliate delle fette in linea con il taglio centrale (come si taglia il pane, per intenderci, non a spicchi) alte circa 1,5, massimo 2 cm. Tagliate due barre alte 1,5cm sui lati lunghi (puliti dall’eventuale etichetta) e da queste fette ricavate i tasti neri. Nella rimanente parte interna ricavate invece i tasti bianchi, vale a dire barrette delle stesse dimensioni. I tasti neri sono leggermente più corti dei tasti bianchi.

Procedete allo stesso modo con il restante formaggio fino a raggiungere il numero di tasti desiderato. Il minimo è un’ottava, ovvero otto tasti bianchi e cinque tasti neri.

Disponete la tastiera su un piatto rettangolare e coprite con pellicola trasparente. Conservate in frigo fino a due ora prima del servizio e portate in tavola il formaggio a temperatura ambiente.

Raccogliete i complimenti e le espressioni di sorpresa e, se vi va, raccontatemele qui sotto lasciando un commento (datemi almeno questa soddisfazione!).

Per imparare altre idee spettacolari sul servizio del formaggio o dei salumi (ma anche di frutta, verdura, fingerfood, etc.), iscrivetevi a uno dei corsi di VisualFood® organizzati in tutt’Italia che trovate sul nostro Calendario dei corsi.

Buon divertimento con il VisualFood® e… buon appetito!

Rita

Tecniche: trasformare una forma ovale in un cuore

cuore-di-salame1

Apriamo una nuova sezione di questo nuovo blog: le tecniche.

Visto che domani è San Valentino, parliamo di cuori e vediamo questa semplice tecnica per trasformare tutto ciò che ha una forma ovale in un cuore.

La cosa è molto semplice, basta fare un taglio diagonale nella fetta e ruotare sottosopra una delle due metà. Quindi, step 1, individuare il punto ideale in cui praticare il taglio. Continua a leggere

Idee per Halloween

Fantasmini di banana

Halloween… croce e delizia di molti italiani ormai. Benché si tratti di una festa tipicamente anglosassone, anche nel nostro Paese la moda dilaga già da qualche anno. Così nelle case di molti fervono i preparativi per la festa più paurosa dell’anno: costumi, scherzi, maschere raccapriccianti e, ovviamente, la tavola!

Esatto, come apparecchiare per lasciare a bocca aperta (per la paura in questo caso!) i nostri invitati? Le soluzioni sono molteplici e Halloween è un ottimo pretesto per stravolgere i canoni classici della mise en place e della cucina. Si può infatti trasformare la tavola in un campo di zucche, in un cimitero, in un castello stregato… insomma, potremo dare sfogo alla nostra creatività coniugando più piaceri: la vista, il gusto e la fantasia.
Per chi desidera preparare un buffet di Halloween degno di questo nome, la Rete offre numerose idee per rendere speciale questa serata. Le idee “mostruose” abbondano, e vanno dalle più semplici alle più elaborate; quelle che vedremo adesso sono davvero alla portata di tutti!
Iniziamo subito la nostra rassegna di ricette da brivido!
Partiamo dagli stuzzichini: pratici da mangiare e velocissimi da preparare.

Immagini di snack di Halloween
1) Per i più frettolosi, ecco dei velocissimi cappelli da strega fatti di pasta sfoglia! Basterà tagliare dei triangoli e arrotolare la base, e il gioco è fatto! (fonte: The Green Beagle)

2) Questi due buffi mostriciattoli non hanno nulla di pauroso, ma li ho trovati davvero simpatici e di facile realizzazione. Basta un formaggino, e il gioco è fatto! (Cute Food For Kids)

3) Se proprio non riuscite a fare a meno del classico panino, beh, almeno fatelo assassino, come quello in foto! (Made in Kitchen)

4) Oppure optate per un simpatico tramezzino-mostriciattolo che fa la linguaccia… (Live on Tape)

5) Se invece siete di quelli che vanno controcorrente, che ne dite di questo pan bauletto integrale decorato con semi di zucca? Un’idea alternativa, ispirata al Dias de los muertos (l’Halloween messicano). (365 Halloween)

6) Ed ora… mummie! Queste deliziose pizzette “bendate” piaceranno davvero a tutti: ai bimbi perché sono buone, e alle mamme perché sono veloci 🙂 (TabbyCakes)

7) Dita mozzate! Rese più realistiche dalla presenza del sangue (ketchup) e della pelle (formaggio riscaldato)! (Made in Kitchen)

8) Ancora mummie, in questo caso abbiamo dei simpaticissimi würstel mummificati. (Pourfemme)

9) … e per un Halloween “all’italiana”, che ne pensate di questi bulbi oculari di caprese? (Serious Eats)

Se avete deciso di non festeggiare Halloween, ma volete ugualmente preparare qualcosa a tema (o compiacere i bambini), esistono degli ottimi spunti per rendere spaventosi un primo piatto o un secondo…
Idee di primi e secondi per Halloween

Per esempio degli spaghetti serviti in questi malvagi peperoni intagliati! (foto 1 – The Farm Girl Recipes)
E il secondo? Guardate che paura questa mano di orco bruciacchiata (è un polpettone di carne in realtà)! (foto 2 – Gusto blog)
E se le polpette sono la vostra passione, ovviamente potrete servirle anche la notte di Halloween… purché siano a forma di topo!! (foto 3 – Butta La Pasta)
Se invece preferite un piatto unico, questa strana creatura a base di patatine fritte e polpette soddisferà tutti (foto 4 – Pourfemme). Inoltre, essendo facile da preparare, potrete coinvolgere anche i più piccoli che potranno personalizzare il mostro secondo i propri gusti.
Anche la categoria dei dolci offre vari spunti, vediamone alcuni:

Dolci di Halloween

1) Queste ossa di meringa non sono stupende? La preparazione della meringa – si sa – non è certo fra le più semplici, visti i risultati però, vale la pena provare! (Giallozafferano)

2) Bellissimi biscotti-teschio. In questo caso gli occhi sono stati fatti sciogliendo delle caramelle rosse, ma potrete usare tranquillamente della marmellata ross a. Naso e bocca invece sono fatti di glassa colorata. (Let’s Bake Today)

3) Altro dolcetto a tema: mummie-cupcake! Quegli occhi blu non sono inquietanti? Eppure sono solo m&m’s colorati! Potrete fare occhi gialli, verdi, rossi… insomma, largo alla fantasia! (Along Came Baker)

4) Un cesto pieno di dita di strega è un passepartout, perché è veloce e versatile: infatti potrete farle sia dolci (come in questo caso) che salate (magari avvolgendoci attorno una fetta di prosciutto cotto!) (Spindle)
E se volessimo festeggiare un Halloween salutista? Esagerare con i dolci non giova alla salute, quindi bando a zuccheri e bibite gassate! Vi mostrerò che anche con frutta e verdura si possono realizzare finger food mostruosi…

Frutta e verdura per Halloween

1) Come questi disgustosi datteri-scarafaggi! Non sarebbero perfetti sparsi qua e là sui piatti?? (Almost Vegan in Paradise)

2) Vi piacerebbe servire del pinzimonio ma non sapete come pre sentarlo? Beh, questo simpatico scheletro renderà le verdure più invitanti che mai 🙂 (Feeding Four Little Monkeys)

3) Non tutti i bambini mangiano volentieri la frutta, ma secondo voi resisteranno di fronte a queste fantastiche mele-zombie? (Diario delle mie Ricette)

4) Immaginate una bella ciotola di macedonia cosparsa di fragole urlanti… sono facilissime da realizzare e attireranno l’attenzione di tutti. (Mama Knows)

E le bevande? Immancabili su ogni tavola, anche ad Halloween possiamo trasformarle. Basterà travasare le comuni bibite gassate dai colori più accesi in bottiglie trasparenti, a cui applicherete delle etichette con buffe descrizioni. Oppure mantenere le bottiglie originali, cambiando solo l’etichetta.

Bevande per Halloween

1) Ma credetemi, se volete stupire davvero tutti, potreste arricchire il punch con una mano ghiacciata, guardate che aria spettrale! (Kaboose)

3) L’aperitivo degli adulti? Perché non offrire qualcosa di mostruoso (e, se non devono guidare, mostruosamente alcolico 🙂 ) ai nostri ospiti? Questi shots con cervello galleggiante saranno una vera scoperta! Ci credereste che quei pezzetti di materia grigia sono solo crema di whisky?? (Folkinz.)

2) Se trovate il cervello galleggiante eccessivamente macabro, una buona alternativa potrebbe essere quella di preparare un bel “succo di pipistrello”… per gli adulti potrete miscelare della vodka nera (esiste!) con un liquore al caffè o al cacao. Nella variante per bambini invece basterà lasciare in infusione delle stecche di liquirizia in una banalissima gazzosa. Dopo alcune ore, si trasformerà in una sinistra bevanda nera! (Martha Stewart)

4) Infine, potreste anche mettere una qualsivoglia zuppa (purché verde, arancione o rosso sangue) dentro a delle provette e accompagnarla, come in questo caso, a dei panini farciti e sagomati come fantasmi, gatti neri, streghe, ecc… (Nola.com)

Spero che questa rassegna di idee vi sia piaciuta e che molti di voi prenderanno alcuni di questi spunti per organizzare una bellissima festa. Nei prossimi post altre idee VisualFood per una festa ancor più da brivido. Buon VisualFood®!