Category Archives: Tecniche di VisualFood

L’importanza di scegliere uno stile. Anche nella presentazione dei piatti.

cubo di Rubik di frutta

Nella presentazione dei cibi, così come nell’architettura, nel web design, nella fotografia e in altri ambiti creativi è necessario partire dalla scelta di uno stile.

Spesso basta prendere come riferimento lo stile del locale in cui si sta lavorando, dell’evento che si sta organizzando oppure della persona a cui si sta regalando una creazione. Quando si tratta di eventi è molto importante confrontarsi con chi organizza, per capire quali sono i temi, i materiali e i colori scelti per quell’evento.

Non tutte le creazioni si adeguano a tutti gli stili. Continua a leggere

Fiore di tagliatelle al ragù

Fiore di tagliatelle al ragù

Quando si tratta di servire la pasta a degli ospiti, tutti noi vorremmo essere dei grandi chef. Come fanno a mettere in modo così preciso e ordinato quegli spaghetti che a noi scappano da tutte le parti?

Come sempre, se conosci le tecniche, diventa facile. Ed eccone alcune molto semplici, che possiamo applicare anche noi comuni mortali nelle nostre minuscole cucine casalinghe. Continua a leggere

Rifare una creazione o imparare una tecnica. Ecco le differenze.

fiori di patate al forno

Chi si avvicina al VisualFood di solito è stato colpito dalla foto di una bella creazione.  La scoperta arriva come una folgorazione. Come Paolo, sulla via di Damasco, il neofita Visualfoodie rimane conquistato da questa nuova disciplina che porta con sé bellezza, allegria, colore, creatività, auto-realizzazione. E allora viene naturale passare ore a spulciare il sito VisualFood, a guardare video sul nostro canale Youtube e a sfogliare la bacheca delle nostre pagine Facebook. Questo è quello che molti di voi mi raccontano.

Continua a leggere

“ACQUA E SALE”

Non è solo una canzone

 La mente non ha veramente limiti! Ascoltando questa bellissima canzone di Mina e Celentano mi è venuto in mente di parlarvi di una tecnica semplicissima che utilizziamo nelle nostre creazioni VisualFood.

L’acqua e il sale oltre a essere i due fondamentali ingredienti per cuocere e dare sapidità alla pasta, possono essere utilizzati  per diversi scopi. Vediamo come.

Un perfetto antiossidante

Continua a leggere

DECORARE IL GHIACCIO

ce_08_frutta_p035--420x520

Oggi parlerò di una tecnica molto simpatica, poliedrica e replicabile davvero da tutti, sia grandi che piccini. Si tratta di un’idea colorata, che coinvolge un materiale naturale come il ghiaccio rendendolo un decoro per la nostra tavola e le nostre bevande.

La tecnica consiste nel trasformare della semplice acqua in una piccola creazione VisualFood.

Continua a leggere

IL TAGLIO JULIENNE

come-tagliare-le-verdure-a-julienne_bc695a450c000e5085bc97d2b12263b4

Il taglio alla julienne (anche conosciuto come taglio filangé) è un tipo di taglio utilizzato spesso in cucina e consiste principalmente nell’affettare strisce sottilissime, dello spessore circa 2mm, quasi a ricordare un fiammifero.

L’origine della parola è incerta, ma potrebbe derivare dal nome proprio francese Jules o Julien. Secondo altre versioni, uno chef di nome Jean Julien avrebbe utilizzato per primo il metodo per la preparazione delle verdure, anche se di ciò non ci sono prove certe.

Continua a leggere

TECNICA DELLA BRINATURA

Una tecnica classica e intramontabile per chi già la conosce, una meravigliosa scoperta per chi invece è la prima volta che ne sente parlare. La brinatura è una tecnica che consente di creare un guscio croccante attorno alla frutta e a rendere l’effetto trompe l’oeil della frutta ghiacciata. Chi non la conosce penserà che avete congelato la vostra composizione!

Trattandosi di un procedimento che utilizza come ingrediente fondamentale lo zucchero, le decorazioni e le creazioni che si possono produrre con questa tecnica sono tutte dolci. Si possono quindi brinare frutta, fiori commestibili, ghiacce, caramelle, frutta disidratata… e chi più ne ha più ne metta!

Ecco qualche esempio:

1

3

 

2

 

 

Continua a leggere

Rita Loccisano ospite dell’Andrea Barbi Show su TRC

abs

 

Venerdì scorso la nostra Rita è stata nuovamente ospite di Andrea barbi nella sua nota trasmissione televisiva in onda sull’emittente locale TRC.

La puntata è stata molto interessante con una Rita in splendida forma che ha illustrato le principali tecniche di Food Art usate nel VisualFood.

In modo simpatico ed elegante è stato mostrato in diretta l’uso di alcune tecniche fondamentali attraverso la realizzazione di alcuni classici del VisualFood.

Continua a leggere

Carpi 25 Maggio 2014

Ecco alcune foto del corso Bouquet di frutta che si è tenuto a Carpi (MO) il 25/5/2014.

unnamed

I corsisti, utilizzando qualche attrezzo messo loro a disposizione e seguendo i preziosi consigli del nostro docente Giovanni Tomaello Salvi, si sono cimentati nella creazione di un favoloso mazzo di fiori mille gusti (gusti frutta) e ne sono rimasti entusiasti.

Ringraziamo l’organizzatrice del corso Simona Vilardo del gruppo RYS per la disponibilità e il Ristorante La MIstica che ci ha accolto a braccia aperte.

Un corso VisualFood è un’esperienza unica dove  creatività e  cibo si fondono insieme.

Continua a leggere

Aci Castello (CT) 17-18 Maggio 2014

Aci Castello (CT) 17-18 Maggio 2014  persso il Ristorante ACIDO LATTICO

2014-05-17 17.44.11

La nostra prima volta in Sicilia è stata indimenticabile; ci siamo sentiti a casa grazie alla calorosa accoglienza che ci è stata riservata, sia dai corsisti che dai proprietari della location (Acido Lattico Via Stazione, 32, 95021 Aci Castello CT, Italia ) che dalla disponibilissima organizzatrice del corso Melania Millesi. Era presente anche la nostra preziosa collaboratrice Angela.

 

Vi proponiamo alcune foto, dandovi appuntamento ad un prossimo corso che speriamo si svolgerà molto presto. Buon lavoro con le creazioni VisualFood.

Continua a leggere

Corso ROMA 11-12 Maggio 2014

Finalmente a ROMA presso la scuola di cucina “A tavola con lo chef” .

Nel primo workshop abbiamo visto nascere tra le nostre mani un bouquet di cruditè… particolare dopo particolare ha preso forma una fantastica creazione di verdure crude
Da vedere, apprezzare e poi finalmente…mangiare.

Nel secondo workshop ci siamo dedicati al “Piatti Freddi Estivi“. Che soddisfazione creare qualcosa di eccezionalmente bello e buono.  Una caprese come la nostra ha davvero un altro sapore, Non vi pare?

Nel terzo workshop #VisualFood a ROMA, si è parlato di salumi.
Una buona presentazione del piatto è fondamentale. Ci siamo cimentati con le rose.  Ve le hanno mai regalate le rose di prosciutto? Davvero originali

All’ultimo dei quattro workshop di ROMA abbiamo trattato i formaggi.
Tante belle idee per decorare i nostri piatti o per presentare in maniera originale un pezzo di formaggio.
Basta un po’ di fantasia e le idee si moltiplicano.

La nostra esperienza a Roma è stata molto positiva. Siamo stati accolti nella favolosa cucina della famosa scuola “A tavola con lo chef” che ringraziamo di cuore. I nostri corsisti ci hanno dato, come sempre, grandi soddisfazioni. Frequentando un corso #VisualFood vi renderete conto di come anche la persona meno esperta possa comunque raggiungere ottimi risultati. Noi vi insegnamo le tecniche, voi metteteci la fantasia.

Grazie di cuore a tutti, grazie Roma, a presto!

Centrotavola di Anguria – servire l’anguria senza essere banali!

Centrotavola di Anguria – Quanto è buona l’anguria… fresca, dissetante… d’estate è proprio un piacere mangiarne una fetta a fine pasto o a metà pomeriggio. Ma… come presentare in tavola le fette di anguria senza essere banali?

Semplice! Basta applicare qualche tecnica VisualFood e il cocomero, da banale piatto di frutta, si trasforma un fantastico centrotavola! Perfetto anche come centrotavola di Ferragosto. Ecco come fare un Centrotavola di Anguria Continua a leggere

Visual-Fingerfood: le rose di pesca e melone

fingerfood_di_pesca-e-melone

Carissimi VisualFoodies,

il Ferragosto si avvicina. A quanti di voi stanno pensando di festeggiare invitando amici e parenti dedico un paio di idee per rendere i vostri piatti e la vostra tavola più “visual”.

Cominciamo con dei fingerfood di frutta. Che ne dite di queste rose di pesca e melone?

rose_di_pesca_e_melone

Vi assicuro che non sono solo bellissime da vedere, ma anche deliziose: l’abbinamento pesca e melone è più che mai indovinato! Qui sono servite su un letto di ghiaccio, perché si mantengano fresche. Un trucco perché il ghiaccio si sciolga meno velocemente? Stendete sul fondo della ciotola uno strato di circa 2 cm di sale grosso. Curioso, no?

Nel ghiaccio ho messo anche qualche foglia di menta glaciale, per un tocco di verde (che sta sempre bene).

fingerfood_di_pesca-e-melone_VisualFood

La tecnica è semplice, ma applicata sulla frutta richiede un po’ più d’impegno perché la frutta tende a scivolare via dalle mani, quindi esercitatevi un pochino e fate qualche prova prima, per acquisire la manualità che vi consentirà di agire più velocemente il giorno dei preparativi.

Un ultimo consiglio: infilzate le rose con spiedini da 15 o 20 cm e usateli per aromatizzare il vino (il famoso vino alle pesche che si usa tanto fare al Sud), decorare i vostri cocktail o aggiungere alla sangria. Vedrete che effetto!

Vi lascio al video-tutorial e vi aspetto nel prossimo post, dove vi farò vedere come servire l’anguria in modo molto creativo, grazie al VisualFood®. Alla prossima!  Rita

Rose di fragola per la festa della mamma

cestino di limone con rose di fragola

Oggi voglio presentarvi, cari amici VisualFoodies, un visual-dessert per la festa della mamma.

Si tratta di un cestino di pompelmo ripieno di crema al limone e decorato con deliziose roselline di fragola. Sia il cestino che le rose sono molto semplici da realizzare, a patto di avere coltelli ben affilati.

Vi lascio al video e auguro a tutte le mamme una felice festa!

Cestino di cetriolo

cestono di cetriolo

Oggi voglio farvi vedere come realizzare con pochissimi e sapienti tagli una decorazione del piatto 100% VisualFood©.

Si tratta di un VisualFood© multifunzione, perché può essere impiegato non solo come decorazione VisualFood, ma anche come:

  • piccolo contorno
  • segnaposto da stuzzicare con l’aperitivo
  • mini-pinzimonio monoporzione.

Chiamato anche garde-manger (contenitore per cibi che si mangia a sua volta), il cestino di cetriolo è un esempio perfetto del concetto di food-design democratico, qual è il VisualFood. Perché è Food design… è chiaro: crea emozioni, attrae lo sguardo e conquista a prima vista,  facendo esclamare “Oh, che bello!”. Allo stesso tempo però è facilmente realizzabile da tutti, a patto che se ne conosca la tecnica e che si usino gli attrezzi giusti. In questo caso degli spelucchini super-affilati.

Per la tecnica, basta seguire le istruzioni qui di seguito. Come tutte le tecniche, una volta appresa potrete applicarla su altri tipi di alimento: sugli agrumi, sulle verdure (zucchine, peperoni, patate, etc), sulle baguette… immaginate che carini dei cestini di baguette come fingerfood? Ecco un’altra cosa da aggiungere alla lista di cose da provare!

Bando alle ciance, mettiamoci all’opera! Continua a leggere

Ancora da Barbi…

colomba di scamorza

Poco prima di Pasqua sono stata ospite di Andrea Barbi nella sua trasmissione televisiva “Aghé Barbi Show” (che in dialetto modenese vuol dire “c’è lo spettacolo di Barbi”).

Nella puntata pre-pasquale mostro come realizzare alcuni soggetti pasquali VisualFood© come il contorno di cavolfiore cotto a forma di agnellino, l‘insalatina primaverile con il coniglietto di uovo sodo e l’uccellino di pera che intagliato in una scamorza può diventare una bella colomba (foto in alto).

Un piccolo aneddoto: non potendo cuocere il cavolfiore sul posto mi sono messa avanti a casa. L’ho messo nella pentola a pressione e al primo fischio ho spento (non doveva certo scuocere!). Peccato che al momento di tirarlo fuori in trasmissione non solo si era scotto, ma era ancora bollente! Mia figlia ha riso come una matta vedendomi cercare di tirare fuori dalla pentola il cavolfiore bollente per un quarto d’ora! Voi siate più clementi, per favore  :  )

Vi lascio al video augurandovi buon divertimento con il VisualFood e con “Aghé Barbi Show”!

Tecniche: trasformare una forma ovale in un cuore

cuore-di-salame1

Apriamo una nuova sezione di questo nuovo blog: le tecniche.

Visto che domani è San Valentino, parliamo di cuori e vediamo questa semplice tecnica per trasformare tutto ciò che ha una forma ovale in un cuore.

La cosa è molto semplice, basta fare un taglio diagonale nella fetta e ruotare sottosopra una delle due metà. Quindi, step 1, individuare il punto ideale in cui praticare il taglio. Continua a leggere

Come fare una rosa di pomodoro

rosa di buccia di pomodoro

A volte basta davvero poco per rendere un piatto speciale. Pensate all’emozione che può creare una rosa rossa, come questa qui di fianco, nel piatto.

Per imparare a realizzarla basta seguire il video-tutorial qui in basso.

Il coltello ideale per questo tipo di taglio è lo spelucchino curvo.

Con questo post vogliamo inaugurare una sezione del blog dedicata esclusivamente alla decorazione del piatto.

Buon divertimento con il VisualFood®!